La Parrocchia di Ripalta Guerina

Cenni storici

A causa del passato storico che legava la comunità a Ripalta Arpina, la prima attestazione di un insediamento religioso è piuttosto tarda, precisamente risale al 1520, quando in occasione della visita pastorale del vescovo di Cremona Gerolamo Trevisano, la rettoria di San Gottardo di Ripalta Guerina fu censita come parrocchia senza reddito beneficiale; gli abitanti, però, dovevano ancora recarsi a Montodine per il battesino.

Nel 1580 la parrocchia di Ripalta Guerina fu smembrata dalla diocesi di Cremona e unita alla diocesi di Crema, eretta con la bolla “Super Universas” di papa Gregorio XIII dell’11 aprile 1580.

La parrocchia fu visitata nella visita apostolica di Gian Battista Castelli nel 1579  e dal visitatore apostolico Gerolamo Regazzoni nel 1583. Dal 1580 venne interamente riedificata la chiesa parrocchiale, forse riutilizzando il materiale dell'antica torre di difesa costruita in loco agli inizi del Quattrocento.

Alla prima suddivisione della diocesi di Crema in vicariati nel 1583, la parrocchia di Ripalta Guerina fu compresa nel vicariato di Ripalta Nuova; nella parrocchia, inoltre, era stata istituita la confraternita del Santissimo Sacramento e il parroco non aveva reddito.

Nel secolo successivo venne compresa nel vicariato di Montodine. Nel 1752 la parrocchia di Ripalta Guerina contava 340 anime.

Nel 1814 il parroco Carlo Confortini faceva riedificare la chiesa, ampliandola anche incorporando l'annesso cimitero.

Nel 1822 la rendita del beneficio parrocchiale in valuta italiana ammontava a 275,80; la parrocchia contava 870 anime.

Nel secolo XVIII la parrocchia di Ripalta Guerina passò nel vicariato di Ripalta Nuova, mentre nel secolo successivo passò nel vicariato di Montodine; nel secolo XX Ripalta Guerina ritornò infine nel vicariato di Ripalta Nuova.

Il 5 settembre 1931 la chiesa fu consacrata dal vescovo di Crema da monsignor Marcello Mimmi.

Con la revisione delle strutture territoriali della diocesi attuata nel 1970 (decreto 25 gennaio 1970), la parrocchia di Ripalta Guerina è stata inclusa nella zona pastorale sud.

La chiesa parrocchiale in una foto d'epoca
La chiesa parrocchiale in una foto d'epoca.
Valuta questo sito

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies