Vaccinazioni, Moratti: 'evitare di presentarsi nei centri senza prenotazione'

Area:
Coronavirus

Pubblicazione:
1/5/2022

Tempo di lettura:
1 minuto

Numero visite:
55 letture

Vaccinazione ad una ragazza

La D.G. Welfare Letizia Moratti – a fronte del grande impegno messo in campo – invita “a non presentarsi nei centri vaccinali senza prenotazione, per un’affluenza ordinata e sicura, per evitare code, lunghe attese e problemi di gestione al personale. Le scorte di vaccino sono sufficienti a coprire le attuali necessità e c’è ampia disponibilità di prenotazione nelle agende dei centri”.

I cittadini devono evitare di presentarsi nei centri vaccinali senza prenotazione. Prenotare è segno di educazione nei confronti degli altri e di rispetto del lavoro degli operatori sanitari che con abnegazione stanno combattendo la battaglia contro il Covid, su più fronti, da quasi due anni. Nei momenti più difficili, la collaborazione di tutti è più che mai indispensabile”, ha quindi commentato la vicepresidente e assessore al Welfare Moratti, che così conclude:

"Possono presentarsi ai centri vaccinali senza prenotazione, solo ed esclusivamente, i cittadini con più di 12 anni che vogliono ricevere la prima dose e quindi mai vaccinati. Anche per loro, però, sarebbe preferibile l’accesso con prenotazione, così da evitare eventuali inutili code e assembramenti. La vaccinazione dei bambini della fascia d’età 5-11 anni non è ad accesso libero e deve essere prenotata dai genitori".

Valuta questo sito